Navigazione – Mappa del sito

HomeNumerisupplemento al n. 58Contributi storici, critici e let...Ugo Nespolo

Abstract

Nespolo’s artworks of the late 60s are conceivable as heritage of Dada. Objects and materials are combined in accordance with a specific logical direction also based on philosophical and literary suggestions. The simple materials are present also as a declaration of a Dadaist negation.

Torna su

Note della redazione

Il testo è tratto dall’articolo Torino 68: nevrosi e sublimazione, originariamente pubblicato su “METRO, Rivista internazionale dell’arte contemporanea”, Nuova serie, n.14, giugno 1968, Alfieri Edizioni d’arte, Venezia, pag. 138.

Testo integrale

1L’ultimo esito del Dada. Da un anno a questa parte difatti Nespolo si è orientato verso la manifattura di opere la cui tensione e il cui senso ultimo sono assai prossimi a quelli del Dada. Fogli di compensato, similpelle, iuta, corda, resine vetrose e plastiche, carta e cartoncini sono i materiali adoperati nella costruzione di macchine e oggetti nati all’insegna sillogistica di condizionalità e implicazione. Il «modus tollens» del non-sense. Il «credo quia absurdum». Il «come se» di kantiana memoria. Gli oggetti che si impongono a parte le suggestioni di ordine letterario e filosofico sempre latenti — sono quelli dove è raggiunta una rigorosa assolutezza, dove la capacita formale nelle scelte degli accostamenti dei materiali ha un ruolo di primo piano, cioè il «cromatico», la «custodia», lo «schedario», i fogli di carta da pacco tagliati a siepe e infilati su di un bullone. E sono giusto quelli nei quali è pregnante il dettato della negazione dadaista.

Una postilla su Nespolo

2Nespolo incarna — e oggi questo è più che mai verificabile — la figura di una persona che si è sempre sottratta a qualunque nefandezza e può vantarsi di avere conseguito una dignità umana come pochi altri artisti hanno saputo fare. Nella sua molteplicità espressiva Nespolo è riuscito a conservare la propria dignità. E questo è assai raro tra i suoi colleghi.

maggio 2014

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Lea Vergine, «Ugo Nespolo »Rivista di estetica, supplemento al n. 58 | 2015, 21-22.

Notizia bibliografica digitale

Lea Vergine, «Ugo Nespolo »Rivista di estetica [Online], supplemento al n. 58 | 2015, online dal 30 novembre 2015, consultato il 14 juin 2021. URL: http://journals.openedition.org/estetica/2262; DOI: https://doi.org/10.4000/estetica.2262

Torna su

Diritti d’autore

Licenza Creative Commons
Rivista di Estetica è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • Logo DOAJ - Directory of Open Access Journals
  • OpenEdition Journals
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search