Navigazione – Mappa del sito

Codice Etico Mimesis Journal

Doveri della Rivista e dei suoi componenti Direttore, Comitato Scientifico, Comitato di Redazione.

Fair play e indipendenza editoriale

Il Direttore e tutto lo staff della rivista valutano i manoscritti presentati esclusivamente sulla base del loro merito accademico (importanza, originalità, validità dello studio, chiarezza) e della sua rilevanza per gli scopi di Mimesis Journal, indipendentemente dalla razza, genere, orientamento sessuale, origine etnica, cittadinanza, credo religioso, filosofia politica o affiliazione istituzionale. Le decisioni di modifica e pubblicazione non sono determinate dalle politiche dei governi o di altre agenzie al di fuori della stessa rivista. Il Direttore ha piena autorità sull'intero contenuto editoriale della rivista e sui tempi di pubblicazione di quel contenuto.

Riservatezza

Il Direttore e tutto lo staff della rivista non riveleranno alcuna informazione su un manoscritto inviato a nessuno che non sia l'autore, i revisori, i potenziali revisori, altri consulenti editoriali e l'editore, a seconda dei casi.

Divulgazione e conflitti di interesse

Il Direttore e tutto lo staff della rivista non utilizzeranno le informazioni non pubblicate divulgate in un manoscritto presentato per i propri scopi di ricerca senza il consenso scritto esplicito degli autori. Le informazioni privilegiate o le idee ottenute dagli editori a seguito della gestione del manoscritto saranno mantenute riservate e non utilizzate per il loro vantaggio personale. Gli editori si asterranno dal prendere in considerazione manoscritti in cui abbiano conflitti di interesse derivanti da rapporti / relazioni concorrenziali, collaborativi o di altro tipo con gli autori, le società o le istituzioni collegate ai documenti; invece, chiederanno ad un altro membro del comitato editoriale di gestire il manoscritto.

Decisioni di pubblicazione

Il Direttore e tutto lo staff della rivista assicurano che tutti i manoscritti ricevuti siano sottoposti a revisione da parte di almeno due revisori esperti nel settore. Il Direttore è responsabile della decisione su quale manoscritto sottoposto alla rivista sarà pubblicato, sulla base della convalida dell'opera in questione, della sua importanza per i ricercatori e i lettori, dei commenti dei revisori e di tali requisiti legali che sono attualmente in vigore in materia di diffamazione, violazione del copyright e plagio. Il Direttore può conferire con altri revisori o revisori nel prendere questa decisione.

Coinvolgimento e cooperazione nelle indagini

Il Direttore e tutto lo staff della rivista prenderanno misure reattive quando vengono sollevate preoccupazioni etiche in relazione a un manoscritto presentato o a un articolo pubblicato. Verranno esaminati tutti gli atti segnalati di comportamento di pubblicazione non etica, anche se vengono scoperti anni dopo la pubblicazione. Se, dopo indagine, la preoccupazione etica è ben fondata, una correzione, una ritrattazione, un'espressione di preoccupazione o altra nota che possa essere rilevante, sarà pubblicata sulla rivista.

Doveri dei revisori

Contributo alle decisioni editoriali

La peer review aiuta il Direttore e tutto lo staff della rivista a prendere decisioni editoriali. La peer review è una componente essenziale della produzione accademica ed è fondamentale per la scientificità dei prodotti. Mimesis Journal condivide l'opinione di molti che tutti gli studiosi che desiderano contribuire al processo scientifico hanno l'obbligo di partecipare ai processi di peer review.

Prontezza

Qualsiasi revisore invitato che non si sente qualificato a rivedere un manoscritto o sa che la sua pronta revisione sarà impossibile deve immediatamente informare gli editori e rifiutare l'invito alla revisione in modo che si possano contattare altri revisori.

Riservatezza

Tutti i manoscritti ricevuti per la revisione sono documenti riservati e devono essere trattati come tali; non devono essere mostrati o discussi con altri, tranne se autorizzati dal Direttore. Questo vale anche per i revisori che rifiutano l'invito alla revisione.

Standard di obiettività

Le revisioni dovrebbero essere condotte obiettivamente e le osservazioni formulate chiaramente con argomenti di supporto in modo che gli autori possano usarle per migliorare il manoscritto. Mimesis Journal rifiuta le critiche personali dirette agli autori.

Riconoscimento delle fonti

I revisori dovrebbero identificare i lavori pertinenti già pubblicati che non sono stati dagli autori. Qualsiasi affermazione che sia un'osservazione, una derivazione o un argomento che è stata riportata in pubblicazioni precedenti dovrebbe essere accompagnata dalla citazione pertinente. Un revisore deve inoltre notificare al Comitato di Redazione qualsiasi somiglianza sostanziale o sovrapposizione tra il manoscritto in esame e qualsiasi altro manoscritto (pubblicato o non pubblicato) di cui siano a conoscenza.

Divulgazione e conflitti di interesse

Qualsiasi revisore invitato che abbia conflitti di interesse derivanti da rapporti competitivi o collaborativi, o con altri autori, aziende o istituzioni connesse al manoscritto o al lavoro discusso dovrebbe immediatamente informare il Comitato di Redazione e dichiarare il proprio conflitto di interesse in modo che revisori alternativi possono essere contattati.

Il materiale non pubblicato divulgato in un manoscritto presentato non deve essere utilizzato nella ricerca del revisore. Le informazioni privilegiate o le idee ottenute attraverso la peer review devono essere mantenute riservate e non utilizzate per il vantaggio personale del revisore. Questo vale anche per i revisori invitati che rifiutano la revisione.

Doveri degli autori

Standard delle proposte

Gli autori devono assicurarsi che le loro opere siano completamente originali e, se si utilizzanoil lavoro o le parole di altri autori, questi devono essere opportunamente parafrasati o citati letteralmente. In ogni caso, i riferimenti al lavoro di altri autori deve sempre essere indicato.

Inviano il proprio manoscritto gli autori concordano sul fatto che, se il manoscritto è accettato per la pubblicazione, tutti i diritti di sfruttamento economico, senza limiti di spazio e con tutte le modalità e le tecnologie attualmente esistenti e/o in futuro sviluppati, saranno trasferiti alla rivista.

Gli articoli di revisione dovrebbero essere accurati, obiettivi e completi, mentre i "pareri" editoriali o le parti prospettiche dovrebbero essere chiaramente identificati come tali.

Dichiarazioni fraudolente o consapevolmente imprecise costituiscono un comportamento non etico e sono inaccettabili.

Originalità e plagio

Gli autori dovrebbero assicurarsi di aver scritto e presentare solo opere interamente originali e, se hanno utilizzato il lavoro e/o le parole di altri, che questi ultimi siano opportunamente citati. Dovrebbero essere citate anche le pubblicazioni che sono state influenti nel determinare la natura del lavoro riportato nel manoscritto. Il plagio assume molte forme, dal "passaggio" di un autore, alla copia o parafrasi di parti sostanziali del lavoro di un altro (senza attribuzione), alla rivendicazione dei risultati di ricerche condotte da altri. Il plagio in tutte le sue forme costituisce un comportamento di pubblicazione non etico ed è inaccettabile.

Invio / pubblicazione di lavori multipli, duplicati, ridondanti o concorrenti

Documenti che descrivono essenzialmente la stessa ricerca non dovrebbero essere pubblicati in più di un giornale o di una pubblicazione primaria. Quindi, gli autori non dovrebbero proporre un manoscritto che è già stato pubblicato su un'altra rivista. La presentazione di un manoscritto in contemporanea a più di un giornale è un comportamento di pubblicazione non etico e inaccettabile.

Paternità del manoscritto

Solo le persone che soddisfano questi criteri di autore dovrebbero essere elencate come autori nel manoscritto in quanto devono essere in grado di assumersi la responsabilità del contenuto. L'autore corrispondente dovrebbe assicurarsi che tutti gli eventuali coautori siano riconosciuti ed appropriati e verificare che tutti i coautori abbiano visto e approvato la versione finale del manoscritto e accettato la sua presentazione per la pubblicazione.

Divulgazione e conflitti di interesse

Gli autori dovrebbero divulgare eventuali conflitti di interesse che potrebbero influenzare i risultati o l’interpretazione del manoscritto. Un conflitto di interessi può esistere quando un autore o la sua istituzione o un revisore dei conti hanno relazioni personali o economiche che possono influenzare in modo inappropriato il loro comportamento, in termini di giudizio, pressioni o valutazioni. Questo conflitto può esistere anche se il soggetto crede che tali relazioni non lo influenzino.

Riconoscimento delle fonti

Gli autori dovrebbero assicurarsi di aver riconosciuto e citato correttamente il lavoro degli altri, e di citare anche le pubblicazioni che sono state influenti nel determinare la natura del lavoro segnalato.

Peer Review

Gli autori sono obbligati a partecipare al processo di peer review e collaborare pienamente rispondendo in breve alle richieste degli editori per eventuali chiarimenti. Nel caso di una prima decisione di "revisioni necessarie", gli autori dovrebbero rispondere sistematicamente ai commenti dei revisori, punto per punto, e in modo tempestivo, rivedendo e sottoponendo nuovamente il loro manoscritto alla rivista entro la scadenza indicata.

Errori rilevanti nelle opere pubblicate

Quando gli autori scoprono errori significativi o inesattezze nel proprio lavoro pubblicato, è loro obbligo informare tempestivamente il Comitato di Redazione della rivista e collaborare con loro per correggere il documento sotto forma di errore o per ritirare il documento. Se il Direttore o il Comitato di Redazione apprende da una terza parte che un'opera pubblicata contiene un errore significativo o inesattezza, allora è responsabilità degli autori correggere o ritirare immediatamente l’articolo o fornire alla rivista una correzione.

Doveri dell'editore

Gestione del comportamento di pubblicazione non etica

In caso di presunta cattiva condotta, pubblicazione fraudolenta o plagio, l'editore, in stretta collaborazione con i redattori, adotterà tutte le misure appropriate per chiarire la situazione e modificare l'articolo in questione. Ciò include la pronta pubblicazione di una errata corrige, un chiarimento o, nel caso più grave, la ritrattazione del lavoro interessato. Il Direttore e il comitato di Redazione, adotterà le misure ragionevoli per identificare e impedire la pubblicazione di documenti in cui si è verificata una cattiva condotta di ricerca, e in nessun caso incoraggerà tale comportamento scorretto o consentirà consapevolmente tale comportamento scorretto.

Accesso ai contenuti del diario

L'editore è impegnato nel rendere permanentemente disponibile e conservare la ricerca accademica e garantisce l'accessibilità collaborando con le organizzazioni e mantenendo l'archivio digitale della rivista (https://journals.openedition.org/mimesis).

  • Logo Accademia University Press
  • Logo Università degli Studi di Torino
  • Logo Studium
  • OpenEdition Journals