Navigazione – Mappa del sito

HomeNumeri68Luciano Gallino (1927-2015)

Testo integrale

1Con la scomparsa di Luciano Gallino – avvenuta al momento di andare in stampa con questo fascicolo – la sociologia italiana perde uno degli artefici della sua rinascita post-bellica e del suo sviluppo fino ad oggi. Il rigore intellettuale senza compromessi unito all’impegno civile senza cedimenti sono la cifra di una vita spesa per la sociologia e, attraverso di essa, per la società italiana. Mosso dalla convinzione che la conoscenza sia la leva decisiva per la modernizzazione e l’umanizzazione della società, egli resta un esempio coerente e incisivo come pochi del lavoro intellettuale come professione. La conoscenza è qui intesa e praticata come un esercizio critico della razionalità che, attraverso la ricerca empirica teoricamente orientata, disvela i processi profondi alla base del funzionamento reale della società, oltre e contro ogni apparenza e manipolazione. La chiarezza di linguaggio con cui – negli scritti, nell’insegnamento, sulla stampa – ha reso comprensibile il suo pensiero e le sue scoperte è il frutto di una rara probità intellettuale, nella quale la metodica finezza analitica che lo distingue è messa al servizio della rilevanza dei problemi indagati e della loro possibile soluzione.

2Assieme alla produzione scientifica – sulla cui profondità, versatilità e ampiezza si tornerà a riflettere – quelle indicate sono le qualità che la sociologia italiana riceve da Gallino come lascito intellettuale e morale per il suo futuro.

3I «Quaderni di Sociologia», dei quali Gallino è stato redattore dal 1962 e Direttore dal 1968, sono stati profondamente influenzati dallo stile della sua conduzione. I redattori che si sono succeduti nel tempo hanno trovato in questa rivista una palestra nella quale esercitare un autentico pluralismo, di là dalla diversità degli orientamenti culturali e delle sensibilità ideologiche. In tal modo, riteniamo, i QdS hanno contribuito a rappresentare sul piano della teoria e della ricerca la migliore produzione italiana, dedicando un impegno crescente a indagare le trasformazioni problematiche della nostra società in un contesto globale.

4In un mondo come l’attuale, che, accanto alle aperture e all’innovazione, vede crescere chiusure e intolleranze, i «Quaderni» si impegnano a mantenere questa impostazione di fondo, secondo l’insegnamento e l’esempio di Luciano Gallino.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica digitale

Comitato Editoriale, « Luciano Gallino (1927-2015) »Quaderni di Sociologia [Online], 68 | 2015, online dal 01 novembre 2015, consultato il 26 novembre 2020. URL: http://journals.openedition.org/qds/288; DOI: https://doi.org/10.4000/qds.288

Torna su

Diritti d'autore

Licenza Creative Commons
Quaderni di Sociologia è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • Logo DOAJ - Directory of Open Access Journals
  • OpenEdition Journals
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search