Navigazione – Mappa del sito
RASSEGNA BIBLIOGRAFICA
Medioevo

S. Kay, Parrots and Nightingales. Troubadour Quotations and the Development of European Poetry

Walter Meliga
p. 524-525
Notizia bibliografica:

Sarah Kay, Parrots and Nightingales. Troubadour Quotations and the Development of European Poetry, Philadelphia, University of Pennsylvania Press, 2013, «The Middle Ages Series», 464 pp. 

Testo integrale

1Il libro è dedicato all’analisi delle citazioni dei trovatori in opere letterarie (novas, poesia lirica, Jean Renart, Petrarca), paraletterarie (vidas e razos) e didascaliche (testi grammaticali, Breviari d’Amor, De vulgari eloquentia di Dante) occitane, catalane e italiane fino al sec. xiv. Esso parte dalla constatazione che, dopo la letteratura latina, la lirica trobadorica è la prima fra le letterature volgari a ricevere lo statuto di classico. L’autrice distingue fra ripresa o citazione in senso stretto (quotation) e riferimento all’interno di un’opera letteraria (citation), distinzione che permette di meglio comprendere l’ampio spettro (più di 600) di riprese dai trovatori che interessa le letterature considerate: la prima modalità è quella del pappagallo (parrot), focalizzata sulla conoscenza, la seconda dell’usignolo (nightingale), indirizzata invece all’espressione soggettiva, ed è sulla prima di esse che l’analisi principalmente si rivolge. Un ricco apparato di appendici, che comprende quasi la metà del libro (pp. 203-406), raccoglie tutti i dati riguardanti il numero e il tipo nonché la collocazione delle citazioni.

2Per quanto interessante e stimolante in vari punti, il lavoro è però anche segnato da una certa tendenza alla sopravvalutazione e alla sovrinterpretazione della stessa procedura della citazione letteraria (sulla base delle speculazioni di Jacques Derrida e di Jacques Lacan), ritenuta (nelle due modalità) formatrice di una nuova capacità di espressione poetica del soggetto, fra «desiderio» e «conoscenza». La stessa critica si può avanzare nei confronti di fatti e condizioni di singole opere o tradizioni, assunte a significazioni improbabili e dipendenti invece dalle vicende della tradizione manoscritta ovvero dai modi di lettura e di riuso dei testi coinvolti.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Walter Meliga, « S. Kay, Parrots and Nightingales. Troubadour Quotations and the Development of European Poetry », Studi Francesi, 183 | 2017, 524-525.

Notizia bibliografica digitale

Walter Meliga, « S. Kay, Parrots and Nightingales. Troubadour Quotations and the Development of European Poetry », Studi Francesi [Online], 183 | 2017, online dal 01 février 2018, consultato il 20 juin 2018. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/10502

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals