Navigazione – Mappa del sito
Articoli

Intrusioni del narratore e soggettivismo nel romanzo medievale tardo: il caso del “Floriant et Florete”

Mariateresa Prota
p. 3-13

Abstract

The aim of this study is to observe the narrative voice’s behavior in Floriant et Florete, an arthurian romance dating back to the end of the thirteenth century, in order to see if and how it can be an index of subjectivism, have effects on the narrative structure of the work, and may provide clues as to how the work is performed. Probably, the results of the analysis may also be valid for other romances contemporary with Floriant et Florete and contribute to the framing of the evolution of the arthurian romance at the end of the thirteenth century.

Torna su

Estratto del testo

Questo documento sarà pubblicato online con testo integrale in avril 2019.

Anteprima del testo

Nei romanzi medievali la voce narrante extradiegetica è, come ormai assodato, al contempo eterodiegetica, e si manifesta con maggiore intensità ed efficacia soprattutto nelle sezioni topicamente strategiche del testo, ovvero il prologo e l’epilogo – nonché, nelle opere in versi, le zone rimiche. Sono senz’altro questi, infatti, i luoghi privilegiati in cui l’istanza enunciativa s’incarna in un “Io” e dichiara il proprio coinvolgimento nel progetto e nel compimento dell’atto compositivo, partecipando, qui più che altrove, dell’ontologia del testo letterario. Tuttavia, benché quelli appena indicati siano loci metapoetici per eccellenza e dalle dimensioni macroscopiche, non è inusuale che le intrusioni del locutore oltrepassino più volte il perimetro dei blocchi esordiali ed epilogali, sospendendo anche in zone puntiformi il normale flusso della narrazione.

Non è un caso, dunque, che sia gli interventi iniziali e conclusivi, sia le interruzioni “in corso”, benché sovente articolati sec...

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Mariateresa Prota, « Intrusioni del narratore e soggettivismo nel romanzo medievale tardo: il caso del “Floriant et Florete” », Studi Francesi, 184 (LXII | I) | 2018, 3-13.

Notizia bibliografica digitale

Mariateresa Prota, « Intrusioni del narratore e soggettivismo nel romanzo medievale tardo: il caso del “Floriant et Florete” », Studi Francesi [Online], 184 (LXII | I) | 2018, online dal 01 avril 2019, consultato il 22 septembre 2018. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/10743 ; DOI : 10.4000/studifrancesi.10743

Torna su

Autore

Mariateresa Prota

Sapienza, Università di Roma

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals