Navigazione – Mappa del sito
Rassegna Bibliografica
Ottocento b) dal 1850 al 1900

Stéphane Gougelmann, Jules Renard, écrivain de l’intime

Ida Merello
p. 160
Notizia bibliografica:

Stéphane Gougelmann, Jules Renard, écrivain de l’intime, Paris, Classiques Garnier 2017, 686 pp.

Testo integrale

1Il volume, molto corposo, e corredato da ampia bibliografia, si inserisce nel solco degli studi sulla natura e gli scopi della vocazione autobiografica in Jules Renard, intrapresi da Léon Guichard, che aveva curato l’edizione Pléiade del Journal nel 1965 e prima ancora da Pierre Nardin (La langue et le style de J.R., 1957). A sua volta il lavoro giunge a coronamento di un lungo percorso critico dell’A., interamente votato a Renard. Si tratta di uno studio molto limpido e approfondito, introdotto da un’analisi delle prime opere renardiane, dove l’Ecornifleur è riconosciuto come il romanzo cerniera tra il realismo iniziale e la scelta di una scrittura che evoca l’autobiografia sotto tutte le forme. È nel ventaglio di queste che l’A. spazia, per mostrare come in Renard il materiale autobiografico sia considerato l’elemento indispensabile per un’opera che non insegue solo esiti estetici ma costituisce insieme una quête e un tentativo quasi terapeutico di ricavare delle fleurs dal male che la situazione biografica ha riversato su di lui. L’opera renardiana si configura come un andirivieni fra finzione e autobiografia anche nello spazio del Journal, e l’A. interroga le modalità di questa dialettica e le sue ragioni.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Ida Merello, « Stéphane Gougelmann, Jules Renard, écrivain de l’intime », Studi Francesi, 184 | 2018, 160.

Notizia bibliografica digitale

Ida Merello, « Stéphane Gougelmann, Jules Renard, écrivain de l’intime », Studi Francesi [Online], 184 | 2018, online dal 03 juillet 2018, consultato il 20 juillet 2018. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/12020

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals