Navigazione – Mappa del sito

HomeNumeri177 (LIX | III)Rassegna bibliograficaMedioevoJoseph Bédier, Le Roman de Trista...

Rassegna bibliografica
Medioevo

Joseph Bédier, Le Roman de Tristan et Iseut

Walter Meliga
p. 563
Notizia bibliografica:

Joseph Bédier, Le Roman de Tristan et Iseut, édition critique par Alain Corbellari, Genève, Droz, 2012 («Textes littéraires français», 619), pp. 298.

Testo integrale

1Alain Corbellari, grande specialista di Joseph Bédier e della sua opera letteraria e filologica (si veda Joseph Bédier écrivain et philologue, Genève, 1997 [«Studi francesi», XLIII, n. 127, p. 131]), pubblica un’edizione critica del celeberrimo Roman de Tristan et Iseut del grande maestro della medievistica francese. Com’è noto, il romanzo è un adattamento in francese moderno e in racconto unitario della storia di Tristano e Isotta; meno noto è che l’opera ebbe un successo straordinario, con circa seicento fra riedizioni e ristampe, molte delle quali toccate da aggiunte e correzioni rispetto alle precedenti e al manoscritto originale di Bédier. A questo si aggiunge che il Roman è anche un’opera letteraria di pregio, scritta con grande gusto e capacità stilistica, e che ha esercitato una grande influenza sulla concezione che della letteratura medievale hanno avuto il grande pubblico e anche vari scrittori, almeno prima della diffusione delle edizioni dei testi originali con versione a fronte. Le motivazioni per un’edizione critica sono dunque certamente valide.

2L’introduzione di Corbellari traccia un eccellente profilo del modo nel quale Bédier ha lavorato e delle vicende del Roman nel clima culturale primonovecentesco (e, per quanto riguarda Tristano, dominato dalla presenza di Wagner). All’edizione critica, condotta con buon senso sul manoscritto e su alcune edizioni rilevanti per la loro posizione nella storia editoriale del libro, fa seguito un’appendice contenente la versione di un capitolo soppresso, un intervento di Remy de Gourmont e un esempio del lavoro di Bédier stesso sulle sue fonti in colonne sinottiche (in questo caso, il cap. XVII confrontato con i passi interessati del romanzo in mittelhochdeutsch di Eilhart von Oberg). Chiudono il lavoro un glossario delle voci desuete usate da Bédier e un indice dei nomi e dei proverbi presenti nel testo.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Walter Meliga, « Joseph Bédier, Le Roman de Tristan et Iseut »Studi Francesi, 177 (LIX | III) | 2015, 563.

Notizia bibliografica digitale

Walter Meliga, « Joseph Bédier, Le Roman de Tristan et Iseut »Studi Francesi [Online], 177 (LIX | III) | 2015, online dal 01 décembre 2015, consultato il 26 octobre 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/1243; DOI: https://doi.org/10.4000/studifrancesi.1243

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search