Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Seicento

Jean-Pierre Camus, Traitté des passions de l’ame

Daniela Dalla Valle
p. 114
Notizia bibliografica:

Jean-Pierre Camus, Traitté des passions de l’ame, éd. Max Vernet et Élodie Vignon, Paris, Classiques Garnier, 2014, pp. 556.

Testo integrale

1Il volume contiene il XXXI libro delle Diversitez di Camus, uscito nel 1614 presso l’editore Chappelet; questi aveva già pubblicato i primi due tomi delle Diversitez e, dopo che i tomi terzo-sesto erano stati pubblicati da altri editori, Chappelet stava tornando a essere l’editore privilegiato con i tomi settimo e ottavo, e infine con il tomo nono delle Diversitez, che appunto comprende il libro XXXI sulle “Passions de l’Ame”.

2Si tratta di un testo assai rilevante, «le premier Traité des Passions en langue française», come è sottolineato all’inizio dell’Introduction; molto importante nei primi decenni del xvii secolo, quando anche in Francia il protestantesimo si stava ancora diffondendo e contro la sua visione e la sua ideologia si opponevano François de Sales e, accanto a lui, il vescovo Camus. Il Trattato era stato concepito e scritto per trasmettere al pubblico una concezione salesiana sulla funzione delle passioni e sul potere del libero arbitrio, che serviva a orientarle verso il bene o verso il male; e questo mescolando e associando la saggezza classica (Cicerone, Orazio, Seneca, Virgilio…) con quella biblica e quella cristiana (Agostino, Giovanni Crisostomo, Tommaso d’Aquino…).

3Gli editori del testo lo presentano in una Introduction (pp. 7-46), che serve a illustrarne la pubblicazione, il significato che la “passion” assume nel discorso di Camus, soffermandosi su alcuni punti (formalizzati sotto i titoli di Reprendre, Renouveler, Le salut par l’irrationel). Gli editori si soffermano poi a chiarire alcune abitudini di scrittura evidenti nel testo e precisano le note sui riferimenti forniti in margine da Camus stesso.

4Il testo è presentato in lingua modernizzata, con il rinvio alle pagine dell’edizione del 1614 inserito nel testo tra parentesi, e con numerose annotazioni che segnalano i contatti, i confronti, le derivazioni da testi biblici e antichi. Comprende anche la Table des matieres principales contenues en ce IX tome, già presente nel testo del 1614 e contenente il rinvio alle pagine inserite nel testo tra parentesi, un Glossaire, una Bibliographie, l’Index des références bibliques e l’Index des auteurs cités.

5Il volume è certamente molto utile, all’interno dell’enorme bibliografia camusiana.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Daniela Dalla Valle, « Jean-Pierre Camus, Traitté des passions de l’ame »Studi Francesi, 178 (LX | I) | 2016, 114.

Notizia bibliografica digitale

Daniela Dalla Valle, « Jean-Pierre Camus, Traitté des passions de l’ame »Studi Francesi [Online], 178 (LX | I) | 2016, online dal 01 avril 2016, consultato il 12 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/2435

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals