Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Cinquecento

Jean Balsamo, Rhétorique et politique dans «Les Gordiens et les Maximins» (1589) d’Antoine Favre

Filippo Fassina
p. 444
Notizia bibliografica:

Jean Balsamo, Rhétorique et politique dans «Les Gordiens et les Maximins» (1589) d’Antoine Favre, «Seizième Siècle», 6 (2010), pp. 39-49.

Testo integrale

1Nel presente studio, J. Balsamo, esperto eminente del Rinascimento francese, analizza la pièce di Antoine Favre, ricostruendo il contesto socio-politico all’interno del quale questa pièce viene pubblicata (1589). Il quadro storico e le numerose tensioni che caratterizzano l’epoca si riflettono nella tragedia di Antoine Favre che, ispirandosi alla Roma imperiale del III secolo e al triennio di anarchie vissuto nell’Impero romano, immette nel discorso moderno elementi di storia antica, piegandoli alla riflessione sul potere, tipica di un filone tragico, consolidato nella Francia del xvi secolo. Dopo aver rilevato le fonti e discusso il materiale aggiuntivo inserito da Favre, l’A si concentra, in particolare, su due questioni. In primo luogo sulle connotazioni politiche della tragedia, in secondo luogo sull’importanza del discorso retorico della pièce, costruito su piani diversi: dall’elogio all’invettiva, dall’eloquenza giuridica alla deprecazione.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Filippo Fassina, « Jean Balsamo, Rhétorique et politique dans «Les Gordiens et les Maximins» (1589) d’Antoine Favre »Studi Francesi, 170 (LVII | II) | 2013, 444.

Notizia bibliografica digitale

Filippo Fassina, « Jean Balsamo, Rhétorique et politique dans «Les Gordiens et les Maximins» (1589) d’Antoine Favre »Studi Francesi [Online], 170 (LVII | II) | 2013, online dal 30 novembre 2015, consultato il 10 juillet 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/3053

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals