Navigation – Plan du site
Rassegna bibliografica
Ottocento b) dal 1850 al 1900

Gustave Flaubert, Madame Bovary. Reproduction au trait de loriginal de 1857 annoté par Gustave Flaubert

Ida Merello
p. 349
Référence(s) :

Gustave Flaubert, Madame Bovary. Reproduction au trait de l’original de 1857 annoté par Gustave Flaubert, postface d’Yvan Leclerc, Genève, Droz 2011, pp. 517.

Texte intégral

1Dopo tutte le edizioni dei manoscritti flaubertiani e della corrispondenza, Yvan Leclerc ci offre qui in una pregevole edizione l’opera con cui Flaubert regola i conti con i redattori della «Revue de Paris», ossia il direttore Laurent-Pichat e Maxime du Camp, primi editori del suo romanzo, ai quali non può perdonare i numerosi tagli dell’uscita in feuilleton, imposti in nome non solo della paura di incorrere in una censura, ma soprattutto di una miopia e di un’arroganza estetica. Per questo, appena ricevuti i due volumi a stampa di Lévy, nel momento stesso in cui prepara gli invii agli amici, Flaubert ne trattiene sulla scrivania una copia. Nel primo tomo segna tutti i passaggi che Laurent-Pichat avrebbe voluto tagliare, e che lui era riuscito a far conservare, mentre nel secondo segnala i tagli effettivamente avvenuti, quando ormai, nel prosieguo della pubblicazione, i redattori non gli prestavano più ascolto. Negli spazi bianchi in fondo aggiunge inoltre di suo pugno, a eterna memoria, i suggerimenti ricevuti sull’eliminazione della scena delle nozze o del piede malformato e la riduzione dei «comices agricoles». Per lo stesso motivo Flaubert conserva anche una lettera di Du Camp, che inchioda quest’ultimo alle sue responsabilità critiche, e che venne pubblicata per la prima volta da Maupassant. Quest’edizione costituisce un momento importante per la comprensione della nascita del pregiudizio di un Flaubert realista, mostrando come lo stesso scrittore si sia trovato a combatterlo prima ancora che la sua opera uscisse in volume.

Haut de page

Pour citer cet article

Référence papier

Ida Merello, « Gustave Flaubert, Madame Bovary. Reproduction au trait de loriginal de 1857 annoté par Gustave Flaubert », Studi Francesi, 167 (LVI | II) | 2012, 349.

Référence électronique

Ida Merello, « Gustave Flaubert, Madame Bovary. Reproduction au trait de loriginal de 1857 annoté par Gustave Flaubert », Studi Francesi [En ligne], 167 (LVI | II) | 2012, mis en ligne le 30 novembre 2015, consulté le 29 janvier 2020. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/4138

Haut de page
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals