Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Novecento

Proust et ses amis, sous la direction de Jean-Yves Tadié

Geneviève Henrot Sostero
p. 355
Notizia bibliografica:

Proust et ses amis, sous la direction de Jean-Yves Tadié, Paris, Gallimard, 2010 («Les Cahiers de la NRF»), pp. 295.

Testo integrale

1Nel corso della sua breve vita, Proust coltivò numerosissime relazioni nell’alta borghesia e nella nobiltà parigina. Cosa aspettava da queste relazioni l’autore della Recherche du temps perdu? Davvero intendeva attingere in esse la materia prima di personaggi, caratteri, trame, aneddoti, bons mots? Insistente, esigente e schivo allo stesso tempo, Proust intratteneva con i suoi amici e conoscenti rapporti piuttosto complessi, per non dire complicati, come emerge sia dalla sua abbondantissima corrispondenza, sia dalle testimonianze offerteci dai suoi contemporanei. Uno cospicuo cast di specialisti di Proust, tra cui spiccano Nathalie Mauriac, Antoine Compagnon, Mireille Naturel e Kasuyoshi Yoshikawa, presentano nel volume diretto da Jean-Yves Tadié ritratti ora mondani, ora letterari, ora ancillari di persone nel cui specchio vediamo riflettersi un Proust privato e pubblico. E risulta ben diverso dall’immagine che spesso si frappone tra l’uomo “in borghese” e il lettore ingenuo quanto fiducioso: ben diverso da quell’altro da sé, l’io fittizio dei suoi romanzi. In effetti, se è vero che, a detta di Proust medesimo, non bastano mille chiese reali per creare una chiesa romanzesca, né mille donne conosciute per concepire un’amata da romanzo, è altrettanto vero che i mille Marcel Proust del reale tratteggiati da Anna de Noailles o Gaston Gallimard, Daniel Halévy o Jacques Rivière, giammai ci daranno la chiave estetica del romanzo: quella, continua a detenerla il lettore, nel suo tête-à-tête con la prosa.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Geneviève Henrot Sostero, « Proust et ses amis, sous la direction de Jean-Yves Tadié », Studi Francesi, 167 (LVI | II) | 2012, 355.

Notizia bibliografica digitale

Geneviève Henrot Sostero, « Proust et ses amis, sous la direction de Jean-Yves Tadié », Studi Francesi [Online], 167 (LVI | II) | 2012, online dal 30 novembre 2015, consultato il 18 janvier 2020. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/4161

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals