Navigazione – Mappa del sito

HomeNumeri192 (LXIV | III)Rassegna bibligraficaCinquecentoGiacomo Cardinali, En jouant avec...

Rassegna bibligrafica
Cinquecento

Giacomo Cardinali, En jouant avec les poupées russes: 88 manuscrits grecs de Gabriel Naudé, dont 50 de Guillaume Sirleto, dont certains de Marcel Cervini, dont 2 d’Ange Colocci

Gianmario Cattaneo
p. 656-657
Notizia bibliografica:

Giacomo Cardinali, En jouant avec les poupées russes: 88 manuscrits grecs de Gabriel Naudé, dont 50 de Guillaume Sirleto, dont certains de Marcel Cervini, dont 2 d’Ange Colocci, “Journal des savants” 1, 2019, pp. 3-90.

Testo integrale

1Il primo numero del 2019 del “Journal des savants” contiene un contributo di Giacomo Cardinali che si colloca a metà tra gli studi cinque e seicenteschi. Il punto di partenza è rappresentato dalla biblioteca greca del dotto Gabriel Naudé (1600-1653), celebre bibliofilo e bibliotecario del cardinale Mazzarino. Durante i suoi viaggi a Roma avvenuti tra il 1631 e il 1645, Naudé ebbe occasione di acquistare alcuni manoscritti greci che facevano parte di un’importante collezione, quella del cardinal Guglielmo Sirleto (1514-1588). Gli ottantotto manoscritti greci appartenuti a Naudé si leggono nell’inventario contenuto nel codice Par. lat. 10381, ff. 1r-6v.

2Dopo l’introduzione (pp. 3-9), Cardinali fornisce una panoramica sulla collezione greca di Naudé, analizzando datazione, copisti e contenuto dei manoscritti (pp. 9-15). Si passa poi all’individuazione del nucleo di manoscritti sirletiani. Dopo la morte di Sirleto nel 1585 questi codici furono acquistati dal cardinale Ascanio Colonna per poi essere ceduti al conte Giovan Angelo Altemps: la maggior parte di questi codici confluirono in seguito nel fondo Ottoboniano della Biblioteca Vaticana. Quando Sirleto morì, Giovanni Santamaura realizzò un inventario dei codici greci di Sirleto e, grazie a questo catalogo e ad altri criteri elencati da Cardinali, possono essere identificati numerosi manoscritti sirletiani nella collezione di Naudé, per un totale di cinquanta manoscritti (pp. 15-34).

3La raccolta di Sirleto conteneva molti manoscritti appartenuti al cardinal Marcello Cervini (1500-1555), papa per meno di un mese con il nome di Marcello II. Cardinali descrive i cataloghi di codici cerviniani acquistati da Sirleto e presenta in maniera molto particolareggiata i principi da lui impiegati per assegnare una ventina di manoscritti alla collezione di Cervini (pp. 34-62). Due codici sono, a loro volta, ricondotti ad un più antico possessore, ovvero l’umanista Angelo Colocci (1474-1549): si tratta dei codici Par. gr. 1818 e Par. gr. 2326 (pp. 62-66). L’autore così conclude: «Quant à nous, il a été curieux et passionnant de dévoiler cette noble ascendance de Naudé, qui dut se découvrir un jour à Rome comme l’héritier direct de trois bibliophiles de très grand goût et de renommée européenne» (p. 69). L’appendice contiene l’edizione dell’inventario del Par. lat. 10381, con le corrispondenze tra gli item del catalogo e gli attuali manoscritti parigini (pp. 71-90).

4In conclusione, nel suo contributo Cardinali ricostruisce magistralmente la storia della collezione manoscritta greca di Gabriel Naudé, fornendo indicazioni preziose per coloro che si occupano sia delle biblioteche degli intellettuali cinque-seicenteschi sia della storia della Bibliothèque nationale de France.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Gianmario Cattaneo, «Giacomo Cardinali, En jouant avec les poupées russes: 88 manuscrits grecs de Gabriel Naudé, dont 50 de Guillaume Sirleto, dont certains de Marcel Cervini, dont 2 d’Ange Colocci»Studi Francesi, 192 (LXIV | III) | 2020, 656-657.

Notizia bibliografica digitale

Gianmario Cattaneo, «Giacomo Cardinali, En jouant avec les poupées russes: 88 manuscrits grecs de Gabriel Naudé, dont 50 de Guillaume Sirleto, dont certains de Marcel Cervini, dont 2 d’Ange Colocci»Studi Francesi [Online], 192 (LXIV | III) | 2020, online dal 01 mars 2021, consultato il 19 janvier 2022. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/42414; DOI: https://doi.org/10.4000/studifrancesi.42414

Torna su
Cerca su OpenEdition Search

Sarai reindirizzato su OpenEdition Search