Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Settecento

Jean-Jacques Rutlidge, Paris et Londres en miroir. Lettres de Voyage

Stefania Carli
p. 415
Notizia bibliografica:

Jean-Jacques Rutlidge, Paris et Londres en miroir. Lettres de Voyage, extraites du Babillard de Jean-Jacques Rutlidge, présentation et notes de Raymonde Monnier, Saint-étienne, Publications de l’Université de Saint-étienne, 2010 («Lire le dix-huitième siècle»), 152 pp.

Testo integrale

1Nel volume presentato da Raymonde Monnier sono raccolte alcune lettere di viaggio composte nella seconda metà del diciottesimo secolo da Jean-Jacques Rutlidge, autore per il quale viene fornito un interessante profilo nell’introduzione. Scrittore francese di origine irlandese, Rutlidge è stato spesso ignorato dalla critica ed è maggiormente conosciuto per le sue commedie che sono state recentemente ripubblicate.

2Le Lettres de deux voyageurs qui offerte sono state estratte da «Le Babillard», una sorta di giornale di natura letteraria, politica e morale il cui titolo è stato ripreso dal «Tatler» inglese e che si ispirava allo «Spectator» di Addison e Steele. Nel presente volume sono proposte le missive di due corrispondenti fittizi pubblicate da Rutlidge tra il 1778 e il 1779: i due autori immaginari, uno di origine francese e l’altro di origine inglese, si recano rispettivamente a Londra e a Parigi, capitali da cui, mediante le lettere, compiono una sottile analisi delle due diverse società.

3Il risultato è un interessante saggio politico-letterario nel quale Rutlidge confronta con occhio critico le due grandi città europee. I testi sono infatti ricchi di osservazioni sui costumi, sulla lingua, sul teatro e la letteratura e toccano i temi più attuali dell’epoca, come per esempio lo stile di vita delle popolazioni delle due capitali, il rapporto che esse intrattengono con lo spazio urbano in cui vivono, ma anche il diverso patriottismo che le contraddistingue. Pubblicate negli anni della guerra d’indipendenza delle colonie americane, queste lettere consentono all’autore non solo di esprimere con ironia le sue idee a proposito dei due paesi che si affacciano sulla Manica, ma anche di offrire una riflessione politica sulla libertà, nel tentativo di avvicinare due diverse culture e di distruggerne i reciproci pregiudizi.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Stefania Carli, « Jean-Jacques Rutlidge, Paris et Londres en miroir. Lettres de Voyage »Studi Francesi, 164 (LV | II) | 2011, 415.

Notizia bibliografica digitale

Stefania Carli, « Jean-Jacques Rutlidge, Paris et Londres en miroir. Lettres de Voyage »Studi Francesi [Online], 164 (LV | II) | 2011, online dal 30 novembre 2015, consultato il 08 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/5646

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals