Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Ottocento a) dal 1800 al 1850

Elena Del Panta, Balzac, il romanzo palcoscenico

Marco Stupazzoni
p. 186
Notizia bibliografica:

Elena Del Panta, Balzac, il romanzo palcoscenico, in Aa. Vv., Tradizione e contestazione II. La manipolazione della forma nella letteratura francese dell’Ottocento, a cura di Maria Emanuela Raffi, Atti del Convegno di Padova, 19-20 Giugno 2008, Firenze, Alinea editrice, «Carrefours. Testi & Ricerca / Textes & Recherches», 2009, pp.  81-97.

Testo integrale

1La questione, assai rilevante, che riguarda la contaminazione fra i generi come uno dei principî fondanti delle strategie narrative peculiari della poetica romanzesca e della scrittura narrativa di Balzac trova, in questo studio, la dovuta e puntuale considerazione da parte di E. Del Panta. Considerando anzitutto la produzione giornalistica dello scrittore intorno al 1830 (data che coincide con la prima rappresentazione di Hernani), l’A. mette in evidenza, da un lato, gli elementi caratteristici dell’accesa polemica balzachiana contro il dramma romantico; dall’altro, la specifica e dichiarata esigenza, da parte dello scrittore, di riabilitare il romanzo come genere ponendo come fondamento della sua modernità l’assunzione di quella «energia drammatica che il teatro ha perduto» (p.  83). Come il teatro, osserva l’A., e meglio del teatro, «il romanzo immaginato da Balzac, sarà dunque al tempo stesso poesia, azione e spettacolo; soggetto nuovo e più vigoroso dell’antagonista che si propone di assorbire, potrà davvero rendere conto della totalità del reale» (pp.  84-85). Numerosi sono, nella Comédie humaine, i romanzi che rimandano direttamente alle strutture ed alle dinamiche proprie del teatro e, in particolare, del dramma. L’A. considera particolarmente due romanzi: La Peau de chagrin e Honorine, dove «il romanzo si fa palcoscenico e racconta la vita come rappresentazione» (p.  85) e dove lo scrittore, concentrando nel tessuto narrativo tutte le facoltà e tutti gli espedienti del romanzo-dramma, teatralizza l’universo «mobile e contrastato» delle finzioni e delle passioni «raccontandone sia “le spectacle”, sia le “coulisses” e le occulte “machines”» (p.  86).

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Marco Stupazzoni, « Elena Del Panta, Balzac, il romanzo palcoscenico »Studi Francesi, 163 (LV | I) | 2011, 186.

Notizia bibliografica digitale

Marco Stupazzoni, « Elena Del Panta, Balzac, il romanzo palcoscenico »Studi Francesi [Online], 163 (LV | I) | 2011, online dal 30 novembre 2015, consultato il 09 juillet 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/6009

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals