Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Ottocento b) dal 1850 al 1900

Arnaud Bernardet, Les «Vieux Coppées» de Verlaine: histoire dune manière

Damiano Sinfonico
p. 199
Notizia bibliografica:

Arnaud Bernardet, Les «Vieux Coppées» de Verlaine: histoire d’une manière, in «Romantisme. Revue du dix-neuvième siècle», n. 148, Ie trimestre 2010.

Testo integrale

1L’A. individua nei Vieux Coppées una proposta critica sulla dicibilità poetica, sulla sua appropriazione di materiali nuovi che vengono rovesciati ed esibiti in un discorso antifrastico sulla “maniera”. Se la perfezione dei versi è paragonata a quella delle fette di un salame, la loro lingua preleva ai margini della lingua letteraria per affondare in una zona periferica che porosamente si lascia conquistare e ibridare, andando a formare le fila di un nuovo linguaggio, anti-poetico, costruito come un «pastiche infâme d’une lyre / dûment appréciée entre tous gens de goût»: il Verlaine che si scaglia contro le maniere e si fa tentare dal silenzio, quello che sarà presto cantato in Sagesse, trova nell’anti-letterarietà lo strumento per demistificare l’artificio di ogni maniera e di ogni buon gusto, svalicando il crinale in un terreno linguistico dove la dialettica tra norma ed errore si riduce fino a scomparire. Insomma, un Verlaine contro la maniera di Coppée, ma anche intenzionato, in tempi successivi, a canzonare la propria maniera, a “deverlainiser” se stesso.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Damiano Sinfonico, « Arnaud Bernardet, Les «Vieux Coppées» de Verlaine: histoire dune manière »Studi Francesi, 163 (LV | I) | 2011, 199.

Notizia bibliografica digitale

Damiano Sinfonico, « Arnaud Bernardet, Les «Vieux Coppées» de Verlaine: histoire dune manière »Studi Francesi [Online], 163 (LV | I) | 2011, online dal 30 novembre 2015, consultato il 08 juillet 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/6048

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals