Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Ottocento b) dal 1850 al 1900

Nelly Wolf, Le menuisier et la blanchisseuse. George Sand et Zola

Damiano Sinfonico
p. 205
Notizia bibliografica:

Nelly Wolf, Le menuisier et la blanchisseuse. George Sand et Zola, in «Revue d’histoire littéraire de la France», n. 4, 109e année, décembre 2009.

Testo integrale

1L’A. intravede trasposte in alcuni personaggi romanzeschi le metafore sulla scrittura, intesa come attività manuale. George Sand parla di sé attraverso il falegname protagonista del Compagnon du Tour de France, la cui emarginazione sociale si traduce per la scrittrice in discriminazione sessuale e letteraria: in quanto donna e digiuna di lettere antiche, George Sand non può che sottostare alle convenzioni letterarie del suo tempo: l’eufemismo quale arte della condiscendenza, impone il nascondimento della realtà nelle sue forme più spontanee, rispecchiato nel linguaggio molto poco popolare bensì letterariamente codificato del falegname. Zola completa l’operazione della Sand: come la lavandaia dell’Assommoir maneggia e pulisce i panni sporchi, lo scrittore adotta e purifica la lingua degli esclusi, ma allo stesso tempo lascia che la sua lingua letteraria si contamini con quella popolare, creando un nuovo codice letterario.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Damiano Sinfonico, « Nelly Wolf, Le menuisier et la blanchisseuse. George Sand et Zola »Studi Francesi, 163 (LV | I) | 2011, 205.

Notizia bibliografica digitale

Damiano Sinfonico, « Nelly Wolf, Le menuisier et la blanchisseuse. George Sand et Zola »Studi Francesi [Online], 163 (LV | I) | 2011, online dal 30 novembre 2015, consultato il 07 juillet 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/6066

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals