Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Cinquecento

Émilie Séris, Dire le plaisir, plaisir à dire: les élégies amoureuses de Jean Second

Filippo Fassina
p. 350
Notizia bibliografica:

Émilie Séris, Dire le plaisir, plaisir à dire: les élégies amoureuses de Jean Second, in Aa. Vv., Le plaisir dans l’Antiquité et à la Renaissance, études réunies par Perrine Galand-Hallyn, Carlos Lévy et Wim Verbaal, Turnhout, Brepols, 2008, «Latinitates» I, pp. 237-254.

Testo integrale

1All’interno dell’elegia amorosa di Jean Second le espressioni relative al piacere erotico sono molto rare, sia per motivi di censura, sia per l’indicibilità del piacere stesso. Pur costretto da questi limiti di genere, Jean Second riesce a combinare i diversi topoi dell’elegia per tessere un elogio vero e proprio del piacere erotico. Vengono quindi esaminate delle opposizioni che ricorrono con frequenza nell’opera di Second e che oppongono al piacere elementi dannosi quali il denaro, il matrimonio e la morte. Per quanto riguarda invece il percorso che porta alla soddisfazione amorosa, vengono catalogate alcune tematiche centrali come la peripezia, l’attesa, l’interruzione e viene evidenziata anche l’importanza della figura del rivale, definito una sorta di doppio rispetto all’amante. Infine, viene analizzata l’elegia dal punto di vista puramente letterario, osservando che paradossalmente la tendenza a fissare il piacere – mutevole per definizione – attraverso schemi stabili finisce per annientarlo e, in definitiva, l’unico piacere che rimane a Second è quello della scrittura.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Filippo Fassina, « Émilie Séris, Dire le plaisir, plaisir à dire: les élégies amoureuses de Jean Second »Studi Francesi, 161 (LIV | II) | 2010, 350.

Notizia bibliografica digitale

Filippo Fassina, « Émilie Séris, Dire le plaisir, plaisir à dire: les élégies amoureuses de Jean Second »Studi Francesi [Online], 161 (LIV | II) | 2010, online dal 30 novembre 2015, consultato il 31 mai 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/6583

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals