Navigation – Plan du site
Rassegna bibliografica
Seicento

André Mareschal, Tragi-comédies

Monica Pavesio
p. 357-358
Référence(s) :

André Mareschal, Tragi-comédies, tome II, édition d’H. Baby, Paris, Classiques Garnier, 2013, pp. 392.

Texte intégral

1Dopo l’edizione delle due giornate de La Généreuse Allemande (Classiques Garnier, 2010, cfr. questi «Studi», 164, 2011, p. 400), Hélène Baby dà alle stampe altre due tragicommedie di André Mareschal, La Sœur valeureuse ou l’Aveugle Amante e Le Mausolée, pubblicate, rispettivamente, prima (1634) e dopo (1642) il Cid.

2Come illustra Baby nell’introduzione, le due pièces sono simili, perché appartengono allo stesso genere, ma presentano numerose differenze, dovute all’evoluzione del teatro francese nel periodo compreso tra la pubblicazione della prima opera e la stesura della seconda. Nel 1637, come si sa, viene infatti rappresentata la tragicommedia del Cid, e la querelle che ne scaturirà sarà determinante per l’evoluzione e la successiva scomparsa del genere tragicomico.

3Le due pièces, riunite nel volume, rappresentano, secondo l’interpretazione di Baby, due momenti diversi della produzione di Mareschal: la prima è una vera tragicommedia, incentrata su una ricerca amorosa che dura diverse settimane e si svolge in luoghi diversi; la seconda, scritta nel 1637, subito dopo il successo del Cid, ma poi rivista e pubblicata solo nel 1642, è una tragicommedia particolare, ambientata in un unico luogo e in un tempo molto ristretto.

4Mareschal, dopo la lezione del Cid, cerca di applicare le regole a un genere che mal si adatta a qualsiasi costrizione. L’incompatibilità tra l’intreccio tragicomico e le regole che si stanno imponendo causerà il declino della tragicommedia in Francia: Mareschal, come Corneille, rinnegherà il genere misto e terminerà la sua carriera drammatica pubblicando tragedie politiche regolari.

5Le due pièces, precedute da un’ampia introduzione, sono modernizzate e annotate. Molto interessante risulta il lavoro filologico sugli esemplari consultati. L’edizione si conclude con un glossario, una bibliografia e un indice dei nomi.

Haut de page

Pour citer cet article

Référence papier

Monica Pavesio, « André Mareschal, Tragi-comédies »Studi Francesi, 176 (LIX | II) | 2015, 357-358.

Référence électronique

Monica Pavesio, « André Mareschal, Tragi-comédies »Studi Francesi [En ligne], 176 (LIX | II) | 2015, mis en ligne le 01 août 2015, consulté le 15 août 2020. URL : http://journals.openedition.org/studifrancesi/787

Haut de page
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals