Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Ottocento b) dal 1850 al 1900

Roberto Calasso, La Folie Baudelaire

Ida Merello
p. 429-430
Notizia bibliografica:

Roberto Calasso, La Folie Baudelaire, Milano, Adelphi, 2008, pp. 425.

Testo integrale

1Sesto pannello della produzione dell’autore, dopo il Rosa Tiepolo, la Folie Baudelaire si addentra nel cosmo baudelairiano, in un andirivieni tra uomo e opera, secondo il principio descritto in incipit a proposito della passeggiata del poeta nei salons degli artisti: capricciosa e svagata, eppure attenta ai dettagli, che diventano spunto di riflessioni autonome. Allo stesso modo Calasso procede svagatamente ma in profondità, accostando elementi per analogia (giocando quindi con lo stesso demone di Baudelaire), soffermandosi su frammenti di vita e frammenti di opera (lettere alla madre, la poesia Le Cygne, per fare due esempi), sui gusti pittorici (l’odio per Ingres, l’amore per Delacroix) presentando l’insorgere e lo svilupparsi di quell’onda Baudelaire che ha investito non solo i contemporanei, ma ciascuno dei posteri fino a noi, diventando parte integrante della nostra percezione del mondo.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Ida Merello, « Roberto Calasso, La Folie Baudelaire »Studi Francesi, 158 (LIII | II) | 2009, 429-430.

Notizia bibliografica digitale

Ida Merello, « Roberto Calasso, La Folie Baudelaire »Studi Francesi [Online], 158 (LIII | II) | 2009, online dal 30 novembre 2015, consultato il 10 juillet 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/8026

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals