Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Quattrocento

Sylvia Huot, Re-Fashioning Boethius: Prose and Poetry in Chartier’s Livre de l’Esperance

Paola Cifarelli
p. 152
Notizia bibliografica:

Sylvia Huot, Re-Fashioning Boethius: Prose and Poetry in Chartier’s Livre de l’Esperance”, «Medium Aevum» LXXVI, 2, 2007, pp. 268-284.

Testo integrale

1Il Livre de l’Esperance, che alla sua morte, nel 1430, il segretario di Carlo VII lasciò incompiuto, non ha sempre ricevuto dalla critica l’attenzione che merita; l’A. analizza l’opera proprio nell’intento di rivalutare le parti in versi di questo primo prosimètre francese, e per questo si sofferma sia sulla varietà delle forme metriche utilizzate, sia sulle tecniche di rielaborazione del modello classico a cui Chartier si ispira; al di là della cristianizzazione del messaggio filosofico, l’opera di Boezio viene rispettata per la funzione svolta dalle parti poetiche rispetto alla prosa e per il modo di utilizzare i personaggi simbolici. Con quest’opera Chartier prende definitivamente le distanze dalla lirica cortese e fornisce una nuova risposta al problema del complesso rapporto tra etica e retorica.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Paola Cifarelli, « Sylvia Huot, Re-Fashioning Boethius: Prose and Poetry in Chartier’s Livre de l’Esperance »Studi Francesi, 157 (LIII | I) | 2009, 152.

Notizia bibliografica digitale

Paola Cifarelli, « Sylvia Huot, Re-Fashioning Boethius: Prose and Poetry in Chartier’s Livre de l’Esperance »Studi Francesi [Online], 157 (LIII | I) | 2009, online dal 30 novembre 2015, consultato il 09 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/8191

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals