Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Settecento

Aa. Vv., «Cahiers Voltaire», n. 6

Stefania Carli
p. 170-171
Notizia bibliografica:

«Cahiers Voltaire», n. 6, 2007, pp. 292.

Testo integrale

1Questo numero della rivista si suddivide in varie sezioni. La prima, «Etudes et textes», si apre con un lavoro di Kees van Strien sulla riscoperta di alcuni versi composti dal grande scrittore francese in onore del poeta Willem van Haren e sulla polemica che essi scatenarono (“Il n’est rien tel que l’à-propos…”. L’accueil fait en Hollande aux “Vers à Guillaume van Haren”, pp. 7-26). La sezione prosegue con uno studio a proposito di un manoscritto dell’Essai sur les mœurs ritrovato alla biblioteca ducale di Gotha (Andrew Brown-Ulla Kölving, Un manuscrit retrouvé de l’“Essai sur les mœurs”, pp. 27-34) e con un’analisi dell’edizione delle opere di Voltaire curata da Robert Machuel tra il 1748 e il 1764 (David Smith, Robert Machuel, imprimeur-libraire à Rouen, et ses éditions des œuvres de Voltaire, pp. 35-58). In questa prima sezione della rivista sono poi inseriti studi sulla conoscenza dell’Islam da parte di Voltaire, religione che Moulay-Badreddine Jaouik mette a confronto con il théisme dello scrittore francese (La part de l’islam dans l’élaboration du théisme voltairien, pp. 59-78) e su Charles-Louis Richard, un persecutore di Voltaire (François Bessire, “Cedez aux lumières des ombres”: Charles-Louis Richard persécuteur de Voltaire, pp. 79-88). Chiudono questa prima parte un lavoro di Andrew Brown sul discorso presentato da Voltaire all’Académie Française il 7 maggio 1778 (Le “Discours” à l’Académie française de 1778 et les derniers écrits de Voltaire, pp. 89-96), un articolo di Lucien Choudin sui problemi legati alla sepoltura dello scrittore a Ferney (“Ils ne voulaient pas l’enterrer…”. Grands émois à Ferney en juin 1778, pp. 97-112) e uno studio sull’opposizione di Bonald al pensiero di Voltaire (Gérard Gengembre, Etait-ce la faute de Voltaire? L’anti-voltairianisme de Bonald, pp. 113-127).

2La seconda sezione del presente numero, intitolata «Débats», è invece incentrata su due questioni in particolare: la prima riguarda l’attualità del teatro di Voltaire (Jouer Voltaire aujourd’hui?, pp. 131-154), mentre la seconda, che prosegue un dibattito iniziato nel 2005, approfondisce il concetto di fede proprio dello scrittore francese (Voltaire croyant?, pp. 155-171). Seguono, nella sezione «Enquêtes», le inchieste sulla ricezione di Candide (Sur la réception de “Candide”, pp. 175-201) e quelle sui seguaci di Voltaire messi a confronto con i suoi oppositori (Sur les voltairiens et les anti-voltairiens, pp. 202-216). Chiude il presente volume la sezione intitolata «Actualités», nella quale sono contenute varie rubriche, dedicate per esempio alla ricerca di tracce di Voltaire nella vita di tutti i giorni, alle ricerche bibliografiche in corso, alla lista dei manoscritti in vendita nel 2006, alle ultime tesi e ai comptes-rendus recentemente pubblicati.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Stefania Carli, « Aa. Vv., «Cahiers Voltaire», n. 6 »Studi Francesi, 157 (LIII | I) | 2009, 170-171.

Notizia bibliografica digitale

Stefania Carli, « Aa. Vv., «Cahiers Voltaire», n. 6 »Studi Francesi [Online], 157 (LIII | I) | 2009, online dal 30 novembre 2015, consultato il 05 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/8255

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals