Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Seicento

Gillet de la Tessonerie, Sigismond Duc de Varsau, Tragi-comédie dediée à la Reyne à Paris chez Toussainct Quinet à Palais dans la petite Salle sous la montée de la Cour des Aydes, 1646, avec Privilège du Roy

Monica Pavesio
p. 179
Notizia bibliografica:

Gillet de la Tessonerie, Sigismond Duc de Varsau, Tragi-comédie dediée à la Reyne à Paris chez Toussainct Quinet à Palais dans la petite Salle sous la montée de la Cour des Aydes, 1646, avec Privilège du Roy, a cura di Simona Munari, Roma, Aracne, 2006, pp. 159.

Testo integrale

1Incomprensibilmente il nome di Gillet de la Tessonerie, autore di questa tragicommedia di argomento polacco, non compare né sulla copertina né sulla prima pagina di quest’edizione critica curata da Simona Munari. Dall’introduzione si deduce per altro che, non essendoci dubbi sull’attribuzione della pièce a Gillet de la Tessonerie, drammaturgo di successo attivo nella prima metà del secolo, deve essersi trattato di una dimenticanza editoriale.

2L’edizione è preceduta da un’introduzione che inserisce il Sigismond nella produzione degli anni della Fronda e ripercorre il successo in terra francese del tema polacco della regina guerriera Vanda, protagonista della tragicommedia.

3La pièce di Gillet, per anni erroneamente considerata come la prima imitazione francese de La vida es sueño di Calderón (S. Munari non accenna a questo collegamento errato che compare ancora in alcuni recenti cataloghi calderoniani), è contenuta in due diverse edizioni, pubblicate nello stesso anno, il 1646. La curatrice ha preferito trascrivere la seconda in -12, perché più corretta, riportando in nota le convergenze e le divergenze con la prima in -4, un volume pregiato, forse destinato unicamente alla corte.

4L’edizione del testo è accompagnata da una ricca appendice comprendente i testi – contemporanei o successivi al Sigismond – che propongono in Francia la vicenda di Vanda: le due tragedie di collegio del 1639 e del 1644, l’êpitre della tragedia del 1651 (attribuita a Jobert a p. 19 dell’introduzione, indicata come anonima nella presentazione dei testi a p. 30, senza indicazione dell’autore nella bibliografia), quello della novella anonima del 1705, l’avertissement della novella di Linant del 1751, la mazarinade del 1649 collegata al tema della regina guerriera.

5Il volume si conclude con l’elenco dei testi ed una bibliografia sull’argomento.

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Monica Pavesio, « Gillet de la Tessonerie, Sigismond Duc de Varsau, Tragi-comédie dediée à la Reyne à Paris chez Toussainct Quinet à Palais dans la petite Salle sous la montée de la Cour des Aydes, 1646, avec Privilège du Roy »Studi Francesi, 154 (LII | I) | 2008, 179.

Notizia bibliografica digitale

Monica Pavesio, « Gillet de la Tessonerie, Sigismond Duc de Varsau, Tragi-comédie dediée à la Reyne à Paris chez Toussainct Quinet à Palais dans la petite Salle sous la montée de la Cour des Aydes, 1646, avec Privilège du Roy »Studi Francesi [Online], 154 (LII | I) | 2008, online dal 30 novembre 2015, consultato il 08 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/9185

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals