Navigazione – Mappa del sito
Rassegna bibliografica
Seicento

Saint-Evremond au miroir du temps. Actes du colloque du trecentenaire de sa mort, Caen-Saint-Lô (9-11 octobre 2003), édités par Suzanne Guellouz

Monica Pavesio
p. 181
Notizia bibliografica:

Saint-Evremond au miroir du temps. Actes du colloque du trecentenaire de sa mort, Caen-Saint-Lô (9-11 octobre 2003), édités par Suzanne Guellouz, (Biblio17-157), Tübingen, Gunter Narr Verlag, 2005, pp. 319.

Testo integrale

1Il volume raccoglie gli atti del convegno dedicato a Saint-Evremont in occasione del trecentenario della sua morte, tenutosi nel 2003 presso l’Università di Caen e gli archivi dipartimentali di Saint-Lô.

2Come spiega la curatrice nella prefazione, si è lasciato spazio in apertura del volume alla trascrizione ed al commento di una lettera scritta dal letterato all’abate Hautefeuille, scoperta nella Biblioteca municipale di Caen nel 2002 e non inserita da Denys Potts nel suo volume Saint-Evremond: A Voice from Exile, perché già in stampa al momento della scoperta.

3Le comunicazioni contenute nel volume sono suddivise in quattro sezioni.

4La prima è consacrata a Saint-Evremond uomo di teatro: L. Caminiti-Pennarola analizza i testi teorici scritti in Olanda fra il 1666 ed il 1667 (Saint-Evremond et le genre de la comédie, pp. 23-48); J.M. Civardi si occupa della pièce La Comédie des Académistes (pp. 49-74); Ch. Biet di Sir Politick Would-Be (pp. 75-98); J. Le Blanc di Les Opera (pp. 99-118).

5La seconda sezione è dedicata al critico letterario, con un intervento di M.G. Lallemand sul rapporto fra Saint-Evremond ed il romanzo (pp. 121-136), un interessante saggio di E. Bury sulla posizione tenuta da Saint-Evremond nella famosa Querelle des Anciens et des Modernes (pp. 137-148); una comunicazione di S. Guellouz sul ruolo che la Spagna ha giocato nella vita e nella scrittura del critico (pp. 149-166).

6La terza sezione si occupa di Saint-Evremond moralista e filosofo. R. Hodgson avvicina e confronta Saint-Evremond con La Rochefoucauld (pp. 169-184); D. Riou analizza lo scetticismo del filosofo (pp. 185-202); A. Niderst indaga i suoi rapporti con i libertini (pp. 203-214); P. Hourcade studia la scrittura della storia (pp. 215-230); M. Jaspers la coscienza storica (pp. 231-246).

7La quarta ed ultima sezione indaga la posterità immediata e lontana di Saint-Evremond: F. Wild analizza la prima ricezione delle opere del letterato fra il 1670 ed il 1706 (pp. 249-276); J. Dagen studia i rapporti fra Marivaux e Saint-Evremond (pp. 277-292); J. Goldzink confronta il filosofo con Voltaire (pp. 293-298); l’ultimo saggio di G. Poulouin repertoria ed analizza i numerosi testi dedicati al critico, al filosofo ed allo scrittore nel corso del xx secolo (pp. 299-319).

Torna su

Per citare questo articolo

Notizia bibliografica

Monica Pavesio, « Saint-Evremond au miroir du temps. Actes du colloque du trecentenaire de sa mort, Caen-Saint-Lô (9-11 octobre 2003), édités par Suzanne Guellouz »Studi Francesi, 154 (LII | I) | 2008, 181.

Notizia bibliografica digitale

Monica Pavesio, « Saint-Evremond au miroir du temps. Actes du colloque du trecentenaire de sa mort, Caen-Saint-Lô (9-11 octobre 2003), édités par Suzanne Guellouz »Studi Francesi [Online], 154 (LII | I) | 2008, online dal 30 novembre 2015, consultato il 13 août 2020. URL: http://journals.openedition.org/studifrancesi/9197

Torna su
  • Logo Rosenberg & Sellier
  • OpenEdition Journals